Il Melograno: una miniera di vitamine per la salute.


Melagrana - Confezione da 5 Kg

MELAGRANA DEL GARGANO

16,90 €

  • esaurito

Le proprietà benefiche dellA MELAGRANA

La melagrana, costituita all’80% di acqua, è una cassaforte di vitamine, minerali e “strumenti” utili per stare bene e avere cura del proprio corpo semplicemente mangiando. Benché l’arancia sia considerata la regina della vitamina C, anche il melograno gioca la sua parte, assicurando 20 mg della vitamina per eccellenza contro i malanni di stagione ogni 100 grammi di frutto. A farle buona compagnia ecco pure vitamina K, vitamina B, vitamina E e vitamina A.

 

Le proprietà della melagrana costituiscono poi una vera e propria miniera di minerali. Tra i suoi chicchi, le sue fibre e la sua corteccia si nascondono solide fondamenta di ferro, calcio, magnesio, potassio e fosforo, facendo così del lucido frutto rosso un concentrato di forza e resistenza utile alle ossa, al cervello, agli occhi e alle unghie.Grazie ai tannini e ai polifenoli contenuti dalle radici alle foglie, tra le proprietà del melograno c’è quella di essere un frutto antitumorale, in quanto collabora ad ostacolare la formazione di metastasi garantendo la presenza nell’organismo di P53, la proteina in grado di sopprimere le cellule tumorali nascenti. Sempre grazie a tannini e polifenoli la melagrana contribuisce alla riduzione dei radicali liberi.

 

Un ulteriore studio svolto in Spagna su diete particolarmente ricche di grassi ha inoltre sottolineato quanto le proprietà del melograno siano benefiche e vincenti per gli apparati circolatorio e cardiovascolare. Grazie ai suoi valori antiossidanti il melograno si è rivelato un’aottima arma per la prevenzione di eventi quali ictus e infarto.

 

Le proprietà della melagrana però non finiscono qui. Sempre più spesso oggetto di studi in centri specializzati sparpagliati per l’intero pianeta, il frutto si è visto appuntare molte altre medaglie al petto rivelandosi utile anche per rinfrescare il cavo orale, proteggere la pelle dai raggi UV, combattere il colesterolo, ridurre il rischio di emorragie e addirittura schierarsi tra le truppe vermifughe riuscendo attraverso la pallettierina, una molecola alcalodica contenuta nella corteccia, a paralizzare il più temibile dei vermi: la tenia.

 

Da poco tempo si è scoperto che la Melagrana, grazie alla massiccia presenza di antiossidanti e fitoestrogeni, ha un'azione riequilibrante sul sistema ormonale ed una immunostimolante, con valenze specifiche nella donna e nell'uomo.

 

Studi recenti hanno confermato la funzione regolatrice della melagrana sugli sbalzi d’umore tipici della menopausa e sul rafforzamento delle ossa. In caso di tumore della prostata, il succo di melagrana agirebbe addirittura da scudo contro le cellule cancerogene: lo rivela uno studio dell’Università del Wisconsin, negli Stati Uniti.

 

Tutto questo, e altro ancora, a un “prezzo” che farebbe sorridere qualsiasi dietologo. Il melograno infatti gode di un basso apporto calorico: appena 63 kcal ogni 100 grammi di rossa bontà.

 

La melagrana depura il sangue

 

La principale proprietà della melagrana riguarda l’azione su cuore e arterie: grazie al consistente contenuto in flavonoidi è un alimento perfetto per preservare l’elasticità dei vasi sanguigni e prevenire le malattie cardiovascolari. Per un’azione specifica sull’apparato cardiocircolatorio è consigliabile l’utilizzo del succo biologico già pronto, reperibile nei migliori negozi di alimentazione naturale e nelle erboristerie.

 

Come cura, se ne beve mezzo bicchiere alla mattina anche per 2 mesi, ripetendo sempre il ciclo a ogni cambio di stagione.

 

Il succo di melagrana è una scorta di sali diuretici

 

Il succo di melagrana si può comunque preparare anche in casa centrifugando i semi dei frutti freschi, una volta privati della parte bianca (che ha un sapore amaro). È bene consumare il succo appena fatto perché i suoi principi attivi si ossidano facilmente con l’esposizione a luce e aria. La stessa regola vale anche per il succo pronto reperibile in erboristeria: una volta versato nel bicchiere, va bevuto subito. Il succo di melagrana si usa anche come condimento al posto di salsa di soia, limone o aceto: è straricco di vitamine e potassio e depura in profondità.

 

Aumenta la digeribilità con insalate e carni

 

Aggiungiamo semi di melagrana nei piatti sia dolci che salati. Nelle macedonie di frutta e nello yogurt, per arricchire piatti a base di carne sia freddi, come il roastbeef, che caldi, come arrosti, brasati e cotture al forno.

 

Non dimentichiamoci di aggiungere la melagrana alle insalatone miste e ai carpacci di pesce: i semi rossi danno una nota di colore, rendono il piatto più digeribile e aggiungono una piccola dose di antiossidanti in più. L’abbinamento della melagrana, che è un frutto alcalinizzante, con le proteine animali (carni, formaggi) contrasta la formazione di scorie acide che favoriscono la degenerazione dei tessuti.


La Melagrana per tutto l'anno

La melagrana è un frutto tipico autunnale che in Italia è disponibile fresco nei mesi di ottobre e novembre. Il frutto fresco è in grado di mantenere inalterate le sue proprietà nel guscio intatto per circa due mesi dalla raccolta. Per poterlo conservare più a lungo e godere delle sue straordinarie proprietà benefiche è possibile sgranare i chicchi e congelarli. Con questo metodo è possibile preservarne le proprietà benefiche ed è possibile utilizzare i chicchi di melagrana per condire insalate oppure per ottenere degli ottimi succhi di frutta (con gli estrattori di succo in commercio) o dei gustosissimi centrifugati.


Le informazioni fornite in questo sito non sono di carattere medico; esse hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale. Non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.agricolavairo.com devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.